Gruppi ebraici

lettera dal porto greco

1 luglio 2011

prohibition of the departure: vd allegato


un'ora fa, la nave americana e' stata abbordata dalla Guarda-Costa Greca, sotto la minaccia delle armi e con tiro di lacrimogeni (a bordo passeggeri da 20 a 89 anni, la piu' vecchia e' Edith Epstein, sopravvissuta ai campi di concentramento nazisti)

Read more: lettera dal porto greco

diario

30 giugno 2011

qui si pensa ad una partenza lunedi, salvo che i greci ci blocchino, in questo caso verremo fermati dai greci e rinviati a casa;
oggi, delegazione francese all'Ambasciata

Read more: diario

Contro il Keren Kayemeth

giugno 2011

Rete-ECO aderisce all'appello contro il Jewish National Fund (in Italia noto come Keren Kayemeth leIsrael)

Read more: Contro il Keren Kayemeth Read more: Contro il Keren Kayemeth

C’est le blocus de Gaza qui est un scandale, et non la flottille internationale

Read more: C’est le blocus de Gaza qui est un scandale, et non la flottille internationale

16 juin 2011

Le journal israélien Ynet publie dans son édition du 15 juin un tissu d’affabulations sur le bateau français de la flottille internationale. Fort d’informations fournies par « la communauté juive de France » il annonce que le bateau français ne partira pas suite aux pressions efficaces de cette soi-disant communauté.

Il est donc temps de remettre certaines pendules à l’heure.

Read more: C’est le blocus de Gaza qui est un scandale, et non la flottille internationale

La Palestina che non t'aspetti

Il Manifesto, 14 Giugno 2011

Provocazione

Qui Milano. In questo clima di attesa e aspettativa per il lavoro di Pisapia e la sua giunta appena formata, ci ritroviamo in eredità dalla Moratti, la mostra-esposizione per pubblicizzare il «prodotto Israele» in piazza del Duomo. Pisapia ha giustamente detto che darà la possibilità anche ai pelestinesi di mettersi in mostra, ma il problema è la sproporzione tra i mezzi economici a disposizione: Israele si è pagato una fior di vetrina con effetti speciali; quali mezzi può mettere in campo un non-stato, con una non-economia? 
Ma nel Fantastico Mondo di Pisapie, tutto è possibile e dunque, ecco cosa accadrà.
Nella sua ultima omelia, in diretta televisiva, il cardinale Tettamanzi si chiede e ci chiede: è giusto ospitare la vetrina promozionale di uno Stato che viola sistematicamente il diritto internazionale? 

Read more: La Palestina che non t'aspetti

Subcategories