Italia

MUSICA. Hip hop tra Italia e Palestina

04 ott 2014

“Hip Hop Smash the Wall” è un progetto pensato per unire giovani italiani e palestinesi attraverso l’hip hop e l’incontro diretto. Il progetto comprende partecipanti di Nazareth, Ramallah, Nablus e della Striscia di Gaza. Che però a causa delle restrizioni israeliane non hanno potuto raggiungere il resto del gruppo.

Ramallah, 4 ottobre 2014, Nena News – “Hip Hop Smash the Wall” è un progetto pensato per unire giovani italiani e palestinesi attraverso l’hip hop e l’incontro diretto. Negli anni ce ne sono state molte di collaborazioni a distanza, ma questa volta si è voluta dare maggiore enfasi anzitutto al rapporto umano, face to face. Per questo il viaggio appena concluso degli otto artisti italiani è solo la prima fase del progetto, che non chiude così, ma si pone l’ambizioso obiettivo di replicare l’esperienza in Italia, con i giovani hip hoppers palestinesi e poi, chissà, di nuovo in Palestina.

Read more: MUSICA. Hip hop tra Italia e Palestina

Il 27 settembre l’Italia scende in piazza a fianco del popolo palestinese

Il Coordinamento delle Comunità Palestinesi in Italia respinge con forza  l’adesione di ambienti fascisti , antisemiti e razzisti alla manifestazione. 

Read more: Il 27 settembre l’Italia scende in piazza a fianco del popolo palestinese

Due stati: Israele e Palestina? O uno, per entrambi i popoli ?

è ormai la fine del sogno di due stati liberi ed indipendenti ;
la Palestina è oggi un puzzle di campi profughi con un territorio sempre più forzatamente ridotto a vantaggio dei coloni e controllato dalle autorità israeliane. Chi non vuole una soluzione?

Read more: Due stati: Israele e Palestina? O uno, per entrambi i popoli ?

Mozione per Gaza da proporre ai Comuni, approvata dal Consiglio Comunale di Palermo li 8 agosto 2014

18 Agosto 2014

Oggetto: mozione per l’immediato cessate il fuoco a Gaza.

Premesso che:

dallo scorso 8 luglio, il governo israeliano, a seguito dell'uccisione di tre giovani coloni nei Territori Occupati Palestinesi, ha dato avvio a una violentissima operazione militare denominata “Protective Edge/Bordo Protettivo”, con il costante protrarsi di bombardamenti indiscriminati contro il territorio della Striscia di Gaza, accusando i suoi referenti governativi di essere autori del fatto e, quindi, realizzando una forma di “punizione collettiva” che sta comportando l’uccisione di tantissimi civili;

Read more: Mozione per Gaza da proporre ai Comuni, approvata dal Consiglio Comunale di Palermo li 8 agosto...

Pianificare l'oppressione

2010

Read more: Pianificare l'oppressione

Additional information