Italia

Ecco da che parte sta l’Italia

il Manifesto, 29/07/14

Mogherini, mamma mia. La ministra degli Esteri interviene alla Camera sulla «crisi a Gaza»

Inter­ve­nendo alla Camera sulla «crisi a Gaza», la mini­stra degli esteri Fede­rica Moghe­rini ha invi­tato il par­la­mento e l’opinione pub­blica ita­liana a «non cedere alla logica della par­ti­gia­ne­ria, all’idea che ci si debba divi­dere tra amici di Israele e amici della Pale­stina, che si debba sce­gliere da che parte stare nel conflitto».

Read more: Ecco da che parte sta l’Italia

Gaza: rasa al suolo la "Terra dei bambini", asilo e centro per le donne

Contro la crisi, 23/07/2014

La “Terra dei bambini” non era soltanto un asilo nido e una scuola materna, ma anche un centro per le donne. Era un edificio progettato da italiani e finanziato con risorse pubbliche dalla Farnesina (170 mila gli euro stanziati), ma la sua costruzione aveva coinvolto l’intera comunità di Um Al Nasser, villaggio a Nord della striscia di Gaza oggi completamente sfollato dopo l’invasione delle truppe israeliane che ha messo in fuga 5mila persone, che vanno ad aggiungersi all’esercito più grande di questo conflitto: quello dei 65mila profughi dell’intera area.

Read more: Gaza: rasa al suolo la "Terra dei bambini", asilo e centro per le donne

Armi e sistemi bellici, Italia primo fornitore Ue di Israele. Rete Disarmo: “La smetta”

il Fatto quotidiano, 16 luglio 2014

 

L’ultimo esempio in ordine di tempo della nostra “collaborazione strategica” con Israele risale a pochi giorni fa: mentre era già in corso l’offensiva israeliana su Gaza, il gruppo italiano Alenia-Aermacchi (gruppoFinmeccanica) consegnava a Tel Aviv due M-346: “Sono due aerei addestratori – ci spiega Francesco Vignarca, coordinatore nazionale di Rete Disarmo – e come tali sono stati venduti e acquistati, ma sappiamo dalle loro schede tecniche che possono essere anche configurati come bombardieri leggeri“. [...] Sul sito ufficiale della Israeli Air Force, se ne annuncia l’arrivo salutandolo come l’inizio di “una nuova era”: “I nuovi aerei porteranno un cambio significativo nell’addestramento delle future generazioni di piloti dell’IAF e dei sistemi d’arma ufficiali, nonché nelle procedure di formazione di tutta l’aviazione”. La consegna dei due velivoli è la prima trance di una commessa di 30 aerei: la vendita si iscrive nell’accordo di cooperazione militare siglato nel 2005 sotto il governo Berlusconi.

Read more: Armi e sistemi bellici, Italia primo fornitore Ue di Israele. Rete Disarmo: “La smetta”

GAZA. Cooperanti italiani: “Basta con struzzi e coccodrilli"

11 lug 2014

Da Gaza al mondo, parla un gruppo di cooperanti italiani in Palestina: “I gazawi ci hanno insegnato la dignità, la sofferenza e la resistenza. Leggiamo articoli di giornale che non raccontano lo squilibrio tra una forza occupante e una popolazione occupata”.

Gerusalemme, 11 luglio 2014, Nena News - Basta con chi fa finta di non vedere. Basta con chi pensa che una partita di pallone sia più importante di un’intera popolazione inerme sotto le bombe…Basta con chi dà del terrorista a un’intera popolazione senza mai aver voluto ascoltare le voci di Gaza. Basta con giornalisti che scrivono articoli comodamente seduti da casa o dalle redazioni a Roma e Milano. Basta con l’equidistanza a tutti i costi. Basta con le condanne bipartisan e con le parole misurate.

Read more: GAZA. Cooperanti italiani: “Basta con struzzi e coccodrilli"

Caccia made in Italy per i raid israeliani a Gaza

NuovaSocietà, 14 luglio 2014

Read more: Caccia made in Italy per i raid israeliani a Gaza

Additional information