Libano

Comandante di Hezbollah ucciso a Beirut

 

Hassan Lakkis era un esperto di armi impiegato nell'unità tecnologica e telecomunicazioni del Partito di dio che accusa Israele del suo omicidio. Tel Aviv nega

 

4 dicembre 2013

NEWS_175492.jpg

della redazione AGGIORNAMENTO ORE 17,15: Hassan Lakkis, esponente di spicco del movimento sciita libanese, era un uomo poco noto ma molto vicino al leader di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah. Era un tecnico esperto di armamenti, secondo il sito di informazione libanese Now, e lavorava nell'unità tecnologica e telecomunicazioni del Partito di dio, occupandosi della riparazione del sistema di telecomunicazioni danneggiato durante la guerra con Israele nel 2006, in cui aveva perso un figlio. Secondo il comunicato del movimento, Lakkis è stato sempre impegnato nella resistenza. Avrebbe anche studiato in Iran, ha riportato la Bbc. Il conflitto tra Hezbollah e Israele, durato 34 giorni, fece oltre 1.200 morti tra i libanesi, in maggioranza civili, e 150 tra i soldati israeliani.

Read more: Comandante di Hezbollah ucciso a Beirut

Il Grande Fratello israeliano

 

Tel Aviv sta costruendo lungo il confine torrette con tecnologie avanzate con cui spiare tutto il territorio libanese. Beirut pensa di rivolgersi all'Onu

 

8 novembre 2013

NEWS_170956.jpg

Roma, 8 novembre 2013, Nena News - Israele sta installando un avanzato apparato tecnologico lungo il confine con il Libano, che gli consentirebbe di sorvegliarne l'intero territorio attraverso diverse torrette di sorveglianza, radar, analizzatori dati e robot che possono sostituire i soldati. Un sistema di spionaggio rivelato dal quotidiano As Safir, e su cui il governo ha istituito lo scorso agosto una commissione d'inchiesta cui partecipano anche membri delle Forze armate.

Read more: Il Grande Fratello israeliano

Israeli colonel proudly admits war crime

The Angry Arab News Service, August 08, 2013

From Jim:  This was in Y-Net today, about the four Israeli soldiers "on the border" (i.e., in Lebanon). The Israeli colonel admits a war crime. Nothing new there, but still interesting.

Read more: Israeli colonel proudly admits war crime

Una missione di intelligence finita nel sangue

il Manifesto, 08.08.2013

LIBANO L'esercito israeliano sconfina, feriti quattro soldati. L'Unifil apre un'inchiesta

I comandi dell'Unifil (Onu) hanno chiesto alle Forze armate israeliane di spiegare l'incursione di almeno 400 metri in territorio libanese compiuta nella notte tra martedì e mercoledì, nei pressi del villaggio di Labouneh. Sconfinamento nel quale sono rimasti feriti quattro soldati israeliani, finiti con ogni probabilità su una mina. L'Unifil ha avviato un'inchiesta per violazione della risoluzione 1701 approvata nel 2006 dall'Onu alla fine della guerra in Libano tra Israele e i guerriglieri del movimento sciita Hezbollah.

Read more: Una missione di intelligence finita nel sangue

Hezbollah in lista "terroristi": regalo europeo a Usa e Israele?

 

Il passo compiuto ieri dai ministri degli esteri dei 28 viene dopo la decisione europea di abolire ogni cooperazione con le colonie israeliane

 

23 luglio 2013

Foto Reuters
Foto Reuters

Foto Reuters

- Il Manifesto

Roma, 23 luglio 2013, Nena News - Con una evidente compensazione volta a placare la rabbia israeliana per le recenti direttive anti-colonie prese dall'Ue, ieri i ministri degli esteri europei riuniti a Bruxelles hanno deciso di inserire il braccio armato del movimento sciita libanese Hezbollah nella lista delle organizzazioni terroristiche. Enorme la soddisfazione di Tel Aviv - avversaria storica di Hezbollah, contro cui ha combattuto la guerra del 2006 in Libano - per questo passo dell'Europa.

Read more: Hezbollah in lista "terroristi": regalo europeo a Usa e Israele?

Additional information