Siria

SIRIA. Il bilancio di 3 anni di guerra civile: nessuna soluzione all’orizzonte

15 mar 2014

Nel terzo anniversario dello scoppio del conflitto, sono 9 milioni i rifugiati e 146mila i morti. La diplomazia è di nuovo ferma, mentre il regime avanza al confine con il Libano.

Roma, 15 marzo 2014, Nena News – Sono passati tre anni dall’inizio della guerra civile siriana, cominciata nelle strade di Damasco, Homs e Aleppo con manifestazioni popolari contro il regime della famiglia Assad e trasformatasi in pochi mesi in un sanguinoso conflitto interno. Il bilancio è quello di un Paese distrutto: almeno 146mila morti, nove milioni di rifugiati (di cui 2,5 milioni fuori dal territorio siriano), città devastate da bombardamenti e attacchi, un’economia a pezzi.

Read more: SIRIA. Il bilancio di 3 anni di guerra civile: nessuna soluzione all’orizzonte

Rappresaglia israeliana nel Golan

19 mar 2014

Un morto e sette feriti nei Raid israeliani. Dopo il ferimento ieri di quattro militari, Tel Aviv colpisce le postazioni dell’esercito siriano. Tensione alle stelle con Damasco e con Hezbollah, mentre i ribelli cercano il sostegno di Israele per sconfiggere Assad

AGGIORNAMENTO ORE 13.20: I raid israeliani sulla regione di Quneitra hanno ucciso un soldato siriano e ferito altri sette, hanno fatto sapere le Forze armate siriane con una nota in cui condannano l’azione decisa da Tel Aviv in seguito all’attentato di ieri in cui sono rimasti feriti quattro militari israeliani.

Read more: Rappresaglia israeliana nel Golan

SIRIA. Ribelli: “Il Golan in cambio di assistenza israeliana”

17 mar 2014

Dichiarazione-shock dell’opposizione siriana, già da mesi in contatto con l’esercito israeliano. Intanto Tel Aviv, approfittando del caos in Siria, annuncia 400 nuovi insediamenti nelle Alture occupate

Mappa del Golan occupato (Fonte cartina: Limes online)

Roma, 17 marzo 2014, Nena News – Rinunciare al Golan in cambio di soldi e aiuti militari da parte da Israele: è la proposta fatta da alcuni membri dell’Opposizione siriana, pubblicata sul quotidiano al-Arab e riportata sulle pagine di Haaretz. Una dichiarazione shock che lascia sbigottiti non solo i cittadini della Siria, ma anche la popolazione rimasta nel Golan dopo l’occupazione di Israele nel 1967, che continua a considerarsi siriana.

Read more: SIRIA. Ribelli: “Il Golan in cambio di assistenza israeliana”

Libro, “La Conchiglia” di Mustafa Khalifa

07 mar 2014

Non è solo un romanzo di denuncia, è la consapevolezza delle disumane condizioni dei detenuti politici. È Tadmur come Guantanamo, Abu Ghraib, i nostri “civili” CIE. È la denuncia dell’orrore di cui si macchiano gli esseri umani in qualsiasi latitudine

Roma, 7 marzo 2014, Nena News – La conchiglia è l’involucro, la protezione, il guscio dove ci si ripara per non essere travolti dalla dura realtà che ci circonda. E la realtà di Musa è fatta di sbarre, di carcerieri e di giorni di isolamento. Egli, incarcerato nelle prigioni siriane per tredici anni, tiene a mente tutte le sue esperienze per poi scriverle in un romanzo.

Read more: Libro, “La Conchiglia” di Mustafa Khalifa

Israele: “Aperto il fuoco contro Hezbollah”

05 mar 2014

Stamattina le truppe di Tel Aviv avrebbero sparato a due miliziani del movimento sciita al confine tra Siria e Golan occupato. Un nuovo episodio dopo il raid di 10 giorni fa.

Gerusalemme, 5 marzo 2014, Nena News – Prosegue la “guerra fredda” tra Israele e Hezbollah, dopo il raid che l’aviazione israeliana ha compiuto la scorsa settimana in territorio libanese. Questa mattina le truppe di Tel Aviv hanno aperto il fuoco contro due miliziani del Partito di Dio che, secondo quanto riportato dall’intelligence israeliana, stavano posizionando un ordigno al confine con le Alture del Golan occupate, al confine tra Israele e Siria.

Read more: Israele: “Aperto il fuoco contro Hezbollah”

Additional information