Profughi palestinesi

La dura vita dei palestinesi in Libano

08 mar 2014

Da Beirut a Sidone i campi sono sovraffollati e i servizi scarseggiano. Per migliaia di persone la precarietà è diventata normalità e con l’arrivo dei siriani le condizioni di vita peggiorano. Il reportage di Alessandra Fava

 Foto di Alessandra Fava

Beirut, 8 marzo 2014, Nena News – Per vedere il sole a Shatila devi salire sei o sette piani e raggiungere un terrazzo. Smorzato qualche bagliore che colpisce di traverso ”fra le cimase” (come dice Montale) man mano che sali, vieni inondato dai raggi. È qui in cima che vengono a giocare i bambini di un asilo di Shatila con pareti colorate e uno scivolo. Colori, luce, calore. Giocare e vedere il sole non sono cose scontate a Shatila, uno dei dodici campi profughi palestinesi assistito dall’Unrwa, l’agenzia per i palestinesi delle Nazioni unite. Profughi di lunga data: molti sono arrivati qui ai tempi della Nakba (1948), soprattutto dal Nord dell’attuale Israele, costa ed entroterra di Haifa, di Acco.

Read more: La dura vita dei palestinesi in Libano

Official: Israel refused to let Palestinian refugees in Syria return

Ma'an News Agency, 07/03/2014

(MaanImages/file)

RAMALLAH (Ma'an) -- Fatah central committee member Mohammad Ishtayyeh said on Thursday that the Palestinian Authority had attempted to negotiate the return of Palestinian refugees from Syria, but Israel had refused.

Read more: Official: Israel refused to let Palestinian refugees in Syria return

INFOGRAPHIC: Palestinian labor discrimination in Lebanon

28 feb 2014

Palestinians are legally barred from practicing dozens of qualified professions – including law, medicine and engineering – practically condemning them to low-income and black market jobs

 b_350_0_16777215_00_http___farm8.staticflickr.com_7402_12930887104_47c571fbd4_z.jpg  – Al Akhbar

Lebanon - Tackling issues such as health care coverage, job precarity and Palestinians’ contribution to the Lebanese economy, the series shows how Lebanon’s policies affect refugees who have lived in the country for decades.

Read more: INFOGRAPHIC: Palestinian labor discrimination in Lebanon

SIRIA, è di nuovo guerra a Yarmouk

03 mar 2014

Il fronte al-Nusra è tornato nel campo profughi a un mese dall’accordo raggiunto con il regime siriano e la fine dell’assedio che ha permesso alle organizzazioni umanitarie di portare aiuti alla popolazione stremata. Ora si teme un nuovo assedio

La fila per il cibo (Foto: UNRWA)

Roma, 3 marzo 2014, Nena News – A quasi un mese dal cessate il fuoco che ha allentato l’assedio e permesso ai primi convogli dell’Unrwa di portare aiuti umanitari, nel campo profughi palestinese di Yarmouk è di nuovo guerra. Ieri il fronte al-Nusra è rientrato nel campo e, come riporta l’Osservatorio siriano per i diritti umani, sono ricominciati gli scontri tra i jihadisti e il Fronte popolare per la Liberazione della Palestina – Comando Generale, vicini al regime di Bashar al-Assad. Il bilancio è per ora di un morto. In serata è stato dichiarato un cessate il fuoco per permettere ai residenti di rifugiarsi in un altro sobborgo di Damasco.

Read more: SIRIA, è di nuovo guerra a Yarmouk

It’s Jordan that’s a light unto the nations

logoGrey.gif

03.03.14

 

Jordan has no obligation toward these refugees. Jordan did not expel them in 1948 or 1967. But instead of boasting about sending aid to the other side of the world, Jordan extends its hand to the neighbor on the other side of the door.

Read more: It’s Jordan that’s a light unto the nations

Additional information