Iran

Quella corrispondenza Iran-Usa

 

In un'intervista alla ABC, Obama rivela lo scambio di missive con Rowhani. Ma avverte: "Poiché non abbiamo colpito la Siria, non vuol dire che non colpiremmo l'Iran".

 

16 settembre 2013

Il presidente iraniano Hassan Rowhani
Il presidente iraniano Hassan Rowhani


Roma, 16 settembre 2013, Nena News - Segnali di distensione tra Stati Uniti e Iran, a pochi giorni dai colloqui che dovrebbero precedere i negoziati sul nucleare del 5+1 previsti a Vienna. In un'intervista rilasciata alla rubrica "This week" del network ABC, Barack Obama ha rivelato che ci sarebbe uno scambio di corrispondenza in corso con il neopresidente iraniano Hassan Rowhani. Obama non è sceso nei dettagli, ma a due settimane dall'inizio dei prossimi negoziati sul nucleare iraniano e con il possibile attacco statunitense alla Siria che li aveva già dati per spacciati, la conferma che i due nemici comunichino sembra lasciare uno spiraglio di luce allo svolgimento dei negoziati.

Read more: Quella corrispondenza Iran-Usa

Teheran: l'Iran non nega l'Olocausto ma condanna crimini contro palestinesi

 

 Il nuovo presidente Rawhani e il ministro degli esteri Zarif avviano una linea di apertura e dialogo, senza pero' rinunciare al sostegno alla causa palestinese

 

6 settembre 2013

Zarif, il nuovo ministro degli Esteri iraniano
Zarif, il nuovo ministro degli Esteri iraniano

Roma, 6 settembre 2013, Nena News - Un inaspettato quanto singolare tweet del presidente iraniano e del suo ministro degli Esteri, che hanno augurato un buon Rosh Hashanah (il Capodanno degli ebrei) alla comunità ebraica, aggiungendo che l'Iran non nega l'Olocausto, paiono avere accantonato, e sconfessato, otto anni di sproloqui profusi dall'ex presidente Mahmud Ahmadinejad.

Read more: Teheran: l'Iran non nega l'Olocausto ma condanna crimini contro palestinesi

For a New Approach to Iran

The New York Review of Books, Aug 15, 2013

Hassan Rouhani, two weeks before he won Iran’s presidential elections, speaking to his advisers before appearing at a campaign rally, Tehran, May 30, 2013
Hassan Rouhani, two weeks before he won Iran’s presidential elections, speaking to his advisers before appearing at a campaign rally, Tehran, May 30, 2013

 

The elections demonstrated the moderate disposition of Iran’s public [...]

Read more: For a New Approach to Iran

Bibi is serious - but not about peace

logoGrey.gif

06.08.13

 

Benjamin Netanyahu is serious. It’s true that in the past, we’ve heard his promises over and over again, and nothing ever came of them. But this time, he means it. Don’t label him a “coward.” He’s determined.

Read more: Bibi is serious - but not about peace

Bibi contro Rohani: un assaggio della guerra vera

 

Il premier israeliano ha condannato le frasi pronunciate dal neo presidente iraniano nel Giorno di Al Quds, che pure erano state riportate in modo incorretto dall'agenzia Isna

 

3 agosto 2013

NEWS_153895.jpg

Roma, 3 agosto 2013, Nena News - E' ripresa la guerra delle parole tra Tel Aviv e Tehran, in attesa di quella combattuta con le armi che certamente seguirà a un attacco aereo israeliano contro le centrali atomiche iraniane. Un errore compiuto ieri dall'agenzia di stampa iraniana Isna nel riportare le dichiarazioni del neo presidente Hassan Rouhani, in occasione del "Giorno di Al Quds" (Gerusalemme), ha creato confusione a Tehran e fornito su di un piatto d'argento al premier israeliano Netanyahu l'occasione per accusare l'Iran di volere eliminare lo Stato ebraico e per puntare l'indice contro i governi occidentali, "troppo morbidi" nei confronti di Rouhani.

Read more: Bibi contro Rohani: un assaggio della guerra vera

Additional information