Dossier

Diritto allo studio: in Palestina una sfida anche per i più piccoli

03 mar 2015

In un rapporto dell’Unicef, studenti e insegnanti palestinesi denunciano le molestie subite nel percorso da a verso la scuola, le detenzioni, le perquisizioni e gli abusi fisici compiuti dall’esercito israeliano. L’Onu e importanti organizzazioni internazionali umanitarie hanno lanciato lo scorso giovedì un appello per salvare Gaza

Roma, 3 marzo 2015, Nena NewsIn un comunicato pubblicato giovedì, l’Unicef ha riportato di una visita, tenutasi nel corso della stessa giornata, nelle città vecchie di Gerusalemme e di Hebron, a cui hanno partecipato il coordinatore umanitario per i territori palestinesi occupati, James W.Rawley, con diplomatici provenienti da cinque paesi e dall’Unione Europea oltre che rappresentanti di Save the Children e Unicef, nel corso della quale essi hanno visto in prima persona le “sfide straordinarie che i bambini affrontano nell’accedere in sicurezza all’istruzione di qualità” dialogando con studenti, insegnanti , genitori, autorità e importanti organizzazioni.

Read more: Diritto allo studio: in Palestina una sfida anche per i più piccoli

ITALIA. Rinviato il riconoscimento della Palestina

19 feb 2015

Intervista con Ilan Baruch, ex ambasciatore israeliano in Sud Africa ed ex membro del team di negoziatori di Oslo. Il diplomatico ha inviato una lettera al Parlamento italiano

AGGIORNAMENTO ORE 10 – Il decreto Milleproproghe fa slittare il voto alla Camera. Il Pd, che ha annunciato il sì, cerca di trovare una mediazione al suo interno e con altri partiti di maggioranza. Intanto ieri è arrivato l’alt di Israele: passo “Prematuro”, che “allontana la pace”. Ilan Baruch, ex ambasciatore israeliano in Sud Africa ed ex membro del team di negoziatori di Oslo, ha inviato una lettera ai parlamentari italiani e chiede a Tel Aviv di riconoscere il diritto all’autodeterminazione del popolo palestinese

Read more: ITALIA. Rinviato il riconoscimento della Palestina

Gli sgambetti di Israele al negoziato Usa-Iran

19 feb 2015

Washington, che accusa Tel Aviv di manipolare le informazioni sull’andamento dei colloqui e minare così gli sforzi dell’amministrazione per raggiungere un accordo con Teheran, prova a tenere all’oscuro l’alleato mediorientale sulle trattative. Nella speranza di incassare una vittoria prima della fine del mandato

Roma, 19 febbraio 2015, Nena News - Distorcere la posizione degli Stati Uniti sui colloqui sul nucleare iraniano grazie a fughe di notizie accuratamente selezionate. E’ l’accusa rivolta ieri da Washington a Tel Aviv, l’ultima di uno scontro diplomatico che va avanti ormai da quasi un mese, da quando cioè il presidente della Camera dei Rappresentanti John Boehner ha invitato il premier israeliano Benjamin Netanyahu a parlare al Congresso della “minaccia che l’Iran costituisce per la sicurezza in Medio Oriente” senza prima consultarsi con la Casa Bianca.

Read more: Gli sgambetti di Israele al negoziato Usa-Iran

“Il Paese del Mare”, la Palestina come la Baghdad medievale

26 feb 2015

Come per tutti gli scrittori palestinesi, anche per Ahmad Rafiq Awad la Storia influenza in modo preponderante la sua produzione letteraria ed è la protagonista dei suoi romanzi. In questo caso non solo la storia contemporanea è il soggetto preferito, ma anche quella medievale.

Roma, 26 febbraio 2015, Nena News – Il romanzo Il Paese del Mare (Edizioni Q, 2012)  di Ahmad Rafiq Awad, fa parte della letteratura dei Territori Occupati della cosiddetta seconda Intifada ma può essere inserito in qualsiasi momento storico perché le tematiche affrontate sono le stesse che rispondono ad una situazione storico-politica che è identica da sessant’anni.

Read more: “Il Paese del Mare”, la Palestina come la Baghdad medievale

CISGIORDANIA: palestinese ucciso da soldati israeliani a Deheisheh

24 feb 2015

Gli scontri tra palestinesi ed esercito sono iniziati quando i militari di Tel Aviv hanno fatto irruzione nel campo rifugiati per compiere un arresto.

Roma, 24 febbraio 2015, Nena NewsLe forze armate israeliane hanno ucciso stamane all’alba un diciannovenne palestinese, Jihad Shehadi el-Ja’afari, nel campo profughi di Deheisheh vicino Betlemme. Gli scontri tra palestinesi e i soldati di Tel Aviv sono iniziati quando l’esercito ha fatto irruzione nel campo per compiere un arresto.

Read more: CISGIORDANIA: palestinese ucciso da soldati israeliani a Deheisheh

Additional information