Libano

scary

23/01/2012

This guy's thinking's so warped, IMHO, he's seriously scary. Why the hell isn't Israel defusing tensions by choosing peace? Don't they realise our neighbours' attitudes stem hugely from our acts -- e.g. Operation Cast Lead when we bombed the hell out of much of Gaza? Or 2nd Lebanon War when we bombed the hell out of Southern Lebanon? Or our proxy stuff in Iraq and with the Kurds? What makes it worse is Yaron London hosts one of the top current affairs programmes on Israeli Channel 10, where they absolutely do not challenge the status quo or utter words such as the O one.

Lire la suite : scary

The Dahiya strategy

Libano-Libia, lo strano caso di Mussa al-Sadr


La Libia apre la porta al Libano dopo 33 anni di silenzio sulla scomparsa dell'Imam al-Sadr. Una commissione d'inchiesta congiunta, che dovrà far luce sulle circostanze sempre più misteriose della sparizione, nel 1978, del religioso sciita.


Lire la suite : Libano-Libia, lo strano caso di Mussa al-Sadr
mussa moammar
Roma, 13 gennaio 2012, Nena- News (nella foto lo scrittore Fausto Biefeni Olevano autore di un libro sulla vicenda di Mussa Sadr, morto improvvisamente lo scorso anno) . Il Libano vuole la verità sulla scomparsa, avvenuta il 25 agosto del 1978, dell’Imam sciita Mussa al-Sadr a Tripoli, in Libia. La cerca da più di trent’anni e ora, con la caduta del regime Gheddafi, sembra essersi avviata una cooperazione seria tra i due paesi sulla questione. Il ministro degli esteri libanese Adnan Mansour, del partito sciita Amal -assieme a Hezbollah in maggioranza al Governo- è partito mercoledì con una delegazione alla volta della capitale libica, allo scopo di far luce definitivamente su una delle vicende più misteriose che la recente storia del paese dei cedri ricordi.

Lire la suite : Libano-Libia, lo strano caso di Mussa al-Sadr

Corsa al gas levantino, Libano indietro


A Beirut spetterebbe una fetta del giacimento Leviathan ma fa fatica a trovare una propria strategia energetica. A causa del conflitto con Israele e della sua composizione politica interna.


Lire la suite : Corsa al gas levantino, Libano indietro
caridi
Roma, 23 dicembre 2011, Nena-News. E così, anche Afrodite contiene moltissimo gas fossile. Secondo quanto rivelato ieri dal quotidiano cipriota Politis, il giacimento in questione –circa 60 km a sud  di Cipro- sarebbe uguale o più grande del Leviathan, trovato dalla compagnia Noble lo scorso giugno a 130 km nord-ovest dalla città di Haifa. Israele, che si è accaparrato lo sfruttamento del Leviathan nonostante parte del bacino si trovi in acque libanesi e siriane, conta di assicurarsi l’autonomia energetica per almeno 20 anni. Altrettanto farà Cipro che, oltre a escludere dallo sfruttamento la repubblica di Cipro Nord e la Turchia, pianifica di esportare il suo tesoro verso i mercati europei. Resta indietro il Libano, cui in teoria spetterebbe una fetta di Leviathan, ma che in realtà fa fatica a trovare una propria strategia energetica. Colpa delle sue relazioni con Israele, ma anche della sua composizione interna.

Lire la suite : Corsa al gas levantino, Libano indietro