Politiche palestinesi

GAZA. “L’Anp pronta a scaricare Hamas”

14 lug 2014

Intervista all’analista palestinese Tariq Dana: “Il movimento islamista è in crisi, ha bisogno dell’unità. Fatah potrebbe approfittarne per dettare le condizioni ma rischia un ulteriore calo di consenso”

 

 – il Manifesto

Betlemme, 14 luglio 2014, Nena News – Sabato il popolo palestinese della Cisgiordania e di Gerusalemme è sceso in piazza per manifestare solidarietà ai gazawi sotto il feroce attacco israeliano. Decine i feriti. Nella Città Santa in piazza sono scesi i ragazzi di Shuafat e, dall’altra parte del muro, quelli di Anata e Abu Dis (villaggi di Gerusalemme Est, ma ora separati dalla barriera di cemento israeliana): alle pietre e le molotov i soldati israeliani hanno risposto con i gas lacrimogeni e i proiettili di gomma.

Lire la suite : GAZA. “L’Anp pronta a scaricare Hamas”

Abbas’ cooperation with Israel sinking him at home

Haaretz, 08.07.14

Lire la suite : Abbas’ cooperation with Israel sinking him at home

 

Only 10 percent of the Palestinian people support Abbas, a Fatah member who is a resident of a refugee camp and a former prisoner said this week. [...]

Lire la suite : Abbas’ cooperation with Israel sinking him at home

Appello alle Nazioni Unite

10 luglio 2014

Missione Permanente di Osservazione
dello Stato di Palestina
alle Nazioni Unite

Rif. SGC 296/14 8 luglio 2014

Eccellenza,
La situazione sul terreno nella Palestina Occupata si sta deteriorando a velocità allarmante a causa dell’escalation dell’ultima campagna di aggressione militare da parte di Israele, iniziata il 12 giugno 2014, contro la popolazione palestinese. In particolare la Potenza occupante ha intensificato l’attacco contro la Striscia di Gaza assediata, in grave violazione della legalità internazionale, comprese la legislazione umanitaria internazionale e le importanti disposizioni relative alla protezione dei civili nel conflitto armato, e in grave violazione della proibizione di rappresaglie e punizioni collettive contro la popolazione civile sotto occupazione.

Lire la suite : Appello alle Nazioni Unite

Palestinian police attack CNN crew, beat prisoners’ mothers in Hebron

The Electronic Intifada, 20/6/2014

Lire la suite : Palestinian police attack CNN crew, beat prisoners’ mothers in Hebron
Palestinian demonstrators argue with PA riot police during a rally in solidarity with hunger strikers in Israeli jails, in Hebron on 20 June. (Mamoun Wazwaz / APA images)

 

Palestinian Authority police forces violently attacked the mothers and wives of hunger-striking Palestinian prisoners in the occupied West Bank city of Hebron today.

Lire la suite : Palestinian police attack CNN crew, beat prisoners’ mothers in Hebron

Abu Mazen sotto tiro di israeliani e palestinesi

30 giu 2014

E’ il presidente dell’Anp ad uscire con le ossa rotte dalla vicenda dei tre israeliani scomparsi, probabilmente rapiti. Con le operazioni repressive dell’esercito israeliano in corso in Cisgiordania e il riacutizzarsi della tensione a Gaza, è in bilico anche il governo di unità nazionale Fatah-Hamas

Gerusalemme, 30 giugno 2014, Nena News  – Come e quando si concluderà la vicenda dei tre giovani israeliani scomparsi il 12 giugno in Cisgiordania nessuno lo sa. Le uniche certezze al momento sono la punizione collettiva che sta subendo larga parte della popolazione palestinese  e il crollo d’immagine dell’Autorità nazionale palestinese e del suo presidente Abu Mazen (a Mosca mercoledì da Putin). Perchè se è vero che le operazioni militari israeliane hanno anche lo scopo di colpire il movimento islamico Hamas (accusato da Israele del rapimento dei tre ragazzi), è ormai chiaro che da questa storia Abu Mazen esce con le ossa rotte, preso a pugni da israeliani e palestinesi. Le sue dichiarazioni a favore della cooperazione di sicurezza con l’intelligence israeliana, hanno riscosso l’approvazione delle capitali occidentali ma non hanno smussato l’aggressività dei dirigenti israeliani.

Lire la suite : Abu Mazen sotto tiro di israeliani e palestinesi