Haaretz, Jul. 7, 2016

Naftali Bennett likes to tweet that he’s “the education minister of all Israeli children.” But the decision to give Arab teachers’ colleges in the north only about half the funding per student compared to other teachers’ colleges casts doubt on that statement. Arab students already suffer budgetary discrimination in elementary and high school, and now this discrimination is being extended to higher education.

18/2/2015

L’esperto di insediamenti coloniali israeliani, Dror Etkes: «La fine del principio dei Due Stati non favorirà lo Stato unico democratico per ebrei e palestinesi»

checkpoint3

Gerusalemme, 18 febbraio 2017, Nena News – Il dopo Trump-Netanyahu alla Casa Bianca è segnato dalle reazioni alle dichiarazioni fatte durante la conferenza stampa congiunta dal presidente americano e dal premier israeliano su punti centrali come la soluzione dei Due Stati – messa nel congelatore ma invocata anche ieri da Nazioni Unite e Lega araba – le colonie ebraiche, il ruolo dei Paesi arabi in un ipotetico negoziato israelo-palestinese. Trump, secondo indiscrezioni, vorrebbe convocare in tempi stretti un summit con i leader arabi alleati degli Stati Uniti.

2 marzo 2017, Haaretz

E’ proporzionato bombardare la città di Kochav Ya’ir, dove vivono comandanti in capo e dirigenti politici, mentre i residenti stanno dormendo o cenando con le loro famiglie? Questa è un’infame domanda che non ha diritto di essere posta. Ma Israele molto tempo fa ha dato una risposta affermativa alla domanda generale: è proporzionato distruggere quartieri e bombardare case con dentro famiglie intere – bambini, anziani, donne e neonati?

il lavoro culturale, 11/04/2016

 

i miei genitori erano rifugiati iracheni e non si può certo dire che si siano sentiti ben accolti in Israele. Il colonialismo, così come la nascita del nazionalismo, sia ebraico che arabo, ha avuto conseguenze disastrose per diverse minoranze. La violenza che ha caratterizzato i rapporti politici nella regione ha fatto sì che intere comunità siano state sradicate nell’arco di una notte. Come la mia famiglia che, a causa del conflitto arabo-israeliano, è stata espulsa da Baghdad dove gli ebrei erano vissuti per millenni.

Haaretz, Mar. 19, 2017

David Be'eri.

 

The history of Elad, the association [David Be'eri] founded, is paved with typical settler fraudulence: straw companies, collaborators, forged documents, extortion, bribery and greed, together with violent security companies, militias that wreak terror. This rot will now get a prize. Be’eri’s patently immoral goal justifies any means, in his view. Under the guise of archaeology, beautification and tourism, his vile and transparent aim is Judaization, in other words ethnic cleansing. Transfer in Jerusalem. The judiciary made it legal, the state cooperated and is now cheering as well.