Haaretz, Aug 17, 2017

 

Haaretz blogger John Brown's graphic explanation. What do you think?

 

Haaretz, May 28, 2017

 

Israeli citizens and residents, people eligible to immigrate to Israel under the Law of Return (that’s what the order says) and tourists can enter this area freely. Only Palestinians need permits to enter their lands and houses, and they can’t enter for any purpose other than work or residence.

Haaretz, Jun 9, 2017

Likud politicians celebrated the launch of a book by an Islam expert Wednesday night, but it wasn’t your typical book party. The author, historian Raphael Israeli, says the Israeli Arabs are a fifth column who “suck from the state’s teats” and cannot be integrated into Israeli society.

19/7/2017

Alta tensione in città: ieri sera si sono ripetuti gli scontri fuori la Spianata delle moschee. Fatah proclama per oggi una “Giornata della rabbia”. La Knesset passa in prima lettura una proposta di legge per combattere segretamente il Bds

 Gli scontri di ieri a Gerusalemme (AMMAR AWAD/REUTERS)

Gli scontri di ieri a Gerusalemme (AMMAR AWAD/REUTERS)

AGGIORNAMENTO:

ore 12:30 Spianata delle moschee chiusa agli ebrei. Netanyahu dall’Ungheria sta avendo una riunione su Gerusalemme

Il comandante del distretto di Gerusalemme Yoram Halevy ha stabilito poco fa la chiusura agli ebrei della Spianata delle Moschee. La decisione è stata presa dopo che alcuni di loro, fa sapere la polizia, avevano violato “le regole di visita” al luogo sacro.

7/2/2017

La sanatoria che legalizza retroattivamente circa 4.000 case costruite in Cisgiordania è passata ieri sera alla Knesset con 60 voti a favore e 52 contrari. Il governo Netanyhu esulta: “Tutta questa terra è nostra”. I palestinesi: “Il provvedimento legalizza il furto del nostro territorio”

Knesset

Roma, 7 febbraio 2017, Nena News – La “sanatoria” che legalizza retroattivamente circa 4.000 case costruite senza permesso su 800 ettari di terra palestinese (nota come Regulation Bill) è ormai legge: ieri sera la Knesset l’ha approvata con 60 voti a favore e 52 contrari. Al di là della legalizzazione di nuove unità abitative che vanno ad aggiungersi alle 6.000 già approvate nelle ultime due settimane, con questo provvedimento per la prima volta il parlamento israeliano impone di fatto ufficialmente la legge israeliana nell’area C della Cisgiordania (sotto il controllo civile e militare dello stato ebraico in base agli accordi di Oslo). Secondo alcuni analisti ciò costituirebbe il primo passo verso l’annessione di questo territorio ad Israele.