15 mag 2015

Il documentario “The Fading Valley” della giornalista e regista israeliana Irit Gal mostra uno dei volti dell’occupazione israeliana meno conosciuti: quello del furto d’acqua ai palestinesi nella Valle del Giordano, area C della West Bank amministrata da Israele e controllata dal suo esercito.

Roma, 15 maggio 2015 – Abu Saqer Sumud ha sessantanove anni: è più anziano dello Stato di Israele, nato nel 1948 ed appropriatosi di circa il 95% del suo territorio natale, la Valle del Giordano; nelle rughe del suo volto, indurito da un sole inclemente e da una miseria sopportata pazientemente, pare esser scavata tutta la sofferenza di una Nakba, la “catastrofe”, come definiscono i Palestinesi la fondazione di Israele e l’occupazione della Palestina (il 15 maggio se ne celebrerà il sessantottesimo anniversario), prima collettiva, vissuta all’età di tre anni come l’esproprio di quelle terre e la cacciata del suo popolo dalla sua casa, e poi individuale, patita per il resto della vita come condanna alla povertà, alla solitudine e alla lenta morte, arsa dalla siccità, della terra che per generazioni la sua famiglia aveva coltivato.

+972, May 26, 2015

Last Wednesday, without any prior warning, the majority of houses in the West Bank village of Qarawat Bani Hassan, near Salfit, woke up to find that they had no running water. [...]

Haaretz, Mar. 28, 2015

 

Parts of the Israeli penal code have already been adopted by military judges in the West Bank. And in general, arrest, detention and penal procedures are significantly harsher when applied to West Bank Palestinians than to Israeli citizens.

20 apr 2015

I proprietari palestinesi di oltre 500 ettari di terreni lungo la frontiera con la Giordania presenteranno oggi una petizione all’Alta Corte di Giustizia israeliana per riaverli indietro. Dichiarati zona militare chiusa nel 1969, sono stati ceduti gradualmente ai coloni nonostante una legge ne impedisse la coltivazione 

Roma, 20 aprile 2015, Nena News -Nel bel mezzo della polemica sullo sfruttamento dei minori palestinesi nelle colonie israeliane della Valle del Giordano, il quotidiano Haaretz riporta che un gruppo di palestinesi presenterà oggi una petizione all’Alta Corte di Giustizia israeliana per riavere indietro i terreni che Tel Aviv ha tolto loro per ragioni di “sicurezza” e poi ridistribuito ai coloni negli ultimi trent’anni. Una storia di abusi ordinari in tempo di occupazione, se non fosse che la legge proibiva la coltivazione di quei terreni destinati a diventare zona militare chiusa per la loro posizione al confine con la Giordania.

IMEMC, March 22, 2015

Masked Israeli settlers from the illegal settlement of Ma'on, south of Hebron, threw stones at Palestinian children and injured a six-year-old child, Saturday.

<p