9/6/2017

Per una settimana vi proporremo ogni giorno una foto scattata dalla nostra collaboratrice Federica Iezzi a Sana’a. Sette foto per raccontare la vita quotidiana in un paese martoriato dalla guerra 

(Foto: Federica Iezzi/Nena News)

(Foto: Federica Iezzi/Nena News)

testo e foto di Federica Iezzi

Sana’a, 9 giugno 2017, Nena News – Almeno 13 milioni di civili, il 50% dell’intera popolazione in Yemen, lotta quotidianamente per cercare acqua pulita per bere o coltivare. Più di 14 milioni di yemeniti dipendono attualmente da aiuti umanitari.

PRESS STATEMENT
Global Church body with 80 million members takes action supporting Palestine, calls for examination of investments



(Palestinian pastor,  Reverend Mitri Raheb from Bethlehem speaking at WCRC)
 

14 July 2017 |

The General Council of the World Communion of Reformed Churches (WCRC), representing over 80 million Christians, has called on its members and member churches to take action in support of the Palestinian people living under Israeli occupation and oppression

Haaretz, The New York Times, Jul 10, 2017

Women dressed to depict "La Llorana" or "The Weeping Woman" perform in a street theater act to remember the 43 missing students, in Mexico City, Saturday, March 4, 2017 Marco Ugarte/AP

The spying took place during what the investigators call a broad campaign of harassment and interference that prevented them from solving the haunting case of 43 students who disappeared after clashing with the police nearly three years ago.

5/6/2017

Per una settimana vi proporremo ogni giorno una foto scattata dalla nostra collaboratrice Federica Iezzi a Sana’a. Sette foto per raccontare la vita quotidiana in un paese martoriato dalla guerra

2_Disabilità

Testo e foto Federica Iezzi

Sana’a (Yemen), 5 giugno 2017, Nena News – All’al-Sabeen Maternity and Child Hospital di Sana’a, Fatima incuriosita ci chiede “Perchè la mia bambola ha due gambe e io no?” Lei non si ricorda nulla di quell’esplosione folle che ha portato via sua madre e l’ha lasciata alle cure della nonna.

11/7/2017

A riferirlo è stata ieri la Commissione internazionale della Croce Rossa. 7.000 nuovi infetti al giorno nella capitale Sana’a. E se la guerra è la causa principale della crisi umanitaria in corso nel Paese, responsabili sono anche i Paesi donatori i cui aiuti economici promessi tardano ad arrivare

Infetto di colera, Sana'a. (Foto: REUTERS/Khaled Abdullah)

Infetto di colera, Sana’a. (Foto: REUTERS/Khaled Abdullah)

Roma, 11 luglio 2017, Nena News – Sono più di 300.000 i casi di colera registrati in Yemen. A riferirlo è stata ieri la Commissione internazionale della Croce Rossa (ICRC). Secondo l’Icrc, l’epidemia, iniziata lo scorso aprile, “continua ad aumentare vertiginosamente ed è fuori controllo”. “Oggi – si legge sul suo account Twitter – si ritiene che più di 300.000 persone siano state contagiate”.