Imprimer
Catégorie : Cisgiordania

La vittima è un giovane di 21 anni di Birqin. Scontri tra palestinesi e militari di Tel Aviv erano scoppiati stamattina dopo un raid effettuato dai soldati nel villaggio

Israeli

Nella foto: raid israeliano a Hebron, giugno 2014

Roma, 22 luglio 2015, Nena News - Le forze armate israeliane hanno ucciso stamattina un giovane palestinese nel villaggio di Birqin (ovest di Jenin). La vittima è il ventunenne Mohammed Ahmad Alawneh. Negli scontri scoppiati tra i residenti palestinesi e i militari di Tel Aviv, in seguito ad un raid effettuato da quest’ultimi nel villaggio, ad Alawneh è stato sparato un colpo al petto. Secondo fonti mediche locali, il ragazzo, trasportato d’urgenza in ospedale per essere operato, sarebbe morto per le ferite riportate. Alawneh è il sedicesimo palestinese ad essere ucciso da Israele dall’inizio di quest’anno.

Nei disordini di stamane avvenuti a Birquin, dove le forze armate israeliane hanno sparato lacrimogeni, bombe stordenti e pallottole vere, sono stati arrestati il giornalista Mohammed Ali Atiq e Yasser Ghaleb Abu Ja’afar un residente di Jenin.

La portavoce dell’esercito israeliano ha confermato i due arresti ma ha detto che il palestinese è stato ferito dalla polizia di confine israeliana. Dall’inizio del 2014 le forze armate dello stato ebraico hanno ferito in media 35 palestinesi a settimana. Nena News

 

nena-news.ithttp://nena-news.it/esercito-israeliano-spara-e-uccide-un-palestinese-vicino-jenin/