Dopo 10 anni di assedio e guerre devastanti, la recente decisione di Israele di ridurre a Gaza il già scarso rifornimento di elettricità, arrivando a erogarla per solo due ore al giorno, sta infliggendo enormi sofferenze alla popolazione della Striscia perché ha effetti gravissimi sulle sue stesse possibilità di sopravvivenza.

UJFP, 7 juin 2017

Le Parlement européen a voté à une très large majorité, le jeudi 1er juin, une nouvelle résolution sur l’antisémitisme. Il va sans dire que nous déplorons, une fois encore, la singularisation de l’antisémitisme vis-à-vis des autres formes de racisme. D’elles pas un mot, alors que, par exemple, l’islamophobie sévit partout en Europe et que la rromophobie tue. Mais il y a plus grave. A y regarder de plus près, ce n’est pas tant d’antisémitisme que de limitation de la liberté de parole et de criminalisation de la critique d’Israël qu’il s’agit.

23 giugno 2017

Il "Rapporto sull’antisemitismo in Italia nel 2016", pubblicato dall'Osservatorio antisemitismo del CDEC, è una lettura non facile che fa riflettere. Ciò non solo per la descrizione di episodi antiebraici che purtroppo persistono in Italia, ma anche per i pregiudizi e le generalizzazioni che il testo stesso esprime nei confronti di chi critica lo Stato di Israele e l'ideologia politica del sionismo, e soprattutto nei confronti di chi sostiene la strategia politica del boicottaggio, disinvestimento e sanzioni (BDS).

28 giugno 2017

Gent. dott. Santoro, nella sua trasmissione di giovedì 22 giugno molti dei suoi ospiti si sono scandalizzati quando un giovane di origine marocchina, presente fra il pubblico in studio, ha affermato che quello in atto da anni contro i palestinesi è un genocidio. Forse il giovane ha usato un termine improprio anche se la definizione di “genocidio”, coniata dalle Nazioni Unite nel ’48, gli darebbe ragione. Tuttavia non ci interessa in questo momento soffermarci a polemizzare su un termine quanto, purtroppo, riaccendere la sua attenzione, e quella del suo pubblico, su quanto sta succedendo ancora una volta a Gaza, preda di una gravissima crisi provocata dal taglio di energia da parte di Israele, suo maggiore erogatore.

Gianni Infantino, President                                                               26 April 2017 

Fatma Samoura, General Secretary

Tokyo Sexwale, Chair, Monitoring Committee Israel-Palestine

Dear Mr. Infantino, Ms. Samoura and Mr. Sexwale,

We are writing again about the six Israeli football teams based in illegal settlements in the Occupied Palestinian Territory. FIFA has allowed this situation to continue for nearly three years, despite the fact that it clearly contravenes FIFA’s own rules because the Palestinian Football Association has emphatically not agreed to those teams operating it its territory.