16 luglio 2016

Aderiamo al progetto di boicottaggio della multinazionale Hewlett-Packard, che fornisce ad Israele strumenti elettronici per il controllo automatico di operazioni militari messe in atto sul Muro dell’Apartheid ed a Gaza, nelle operazioni dell’esercito israeliano contro la popolazione palestinese.

22 luglio 2016

Tutti i giorni, aerei militari francesi, inglesi americani, turchi e russi bombardano ed ammazzano civili, oltre ad alcuni guerriglieri, in Siria, Irak, Yemen e dintorni. Sono un po' diversi gli obbiettivi: Daesh, oppure i governativi siriani, oppure gli sciiti di diverse nazionalità, ammesso che abbia significato il distinguere queste nazionalità artificiali. I poveri Curdi sono il bersaglio favorito dei nostri alleati turchi, ma a volte si sbagliano anche gli anglofrancoamericani; i piloti fanno confusione tra tutte le sette islamiche. Dipende da chi possiede pozzi nel particolare sito preso di mira. Il regista di tutto questo, Israele, ha costruito una situazione a modo suo perfetta, con il paziente lavoro di decenni, in situ e nelle società e governi occidentali. Quel che conta è l'applicarsi con costanza al proprio lavoro!

La Associazione Ebrei Contro l’Occupazione (ECO) di cui fanno parte alcuni accademici, ha aderito all’appello firmato da oltre 300 accademici italiani, che invitano a non collaborare con il Technion di Haifa, una Università Israeliana che ha collaborato e collabora con il governo di Israele alla produzione e messa a punto di armi e sistemi d’arma che vengono poi usati per la repressione del popolo palestinese, nei Territori Palestinesi Occupati ed a Gaza.. In particolare, l’attività di ricerca del Technion per lo sviluppo di armi sofisticate è servita recentemente per la criminale aggressione a Gaza, che ha portato al massacro di oltre 2200 palestinesi, in gran maggioranza civili, inclusi molti bambini, ed a disastrosi danni alle attrezzature civili ed alle abitazioni della Striscia.

11.07.2016

Il giorno 4 luglio c.a. è avvenuta, nei locali della libreria Hoepli ed alla presenza di un folto pubblico, tra cui alcuni di voi, la presentazione del libro "Le Rose del Vento" di Widad Tamimi. I presentatori, oltre a Widad stessa, erano un giornalista del Corriere Della Sera e Moni Ovadia, il noto attore comico-umorista.

 1 luglio 2016

I giorni 24, 25 e 26 giugno si è svolta una manifestazione internazionale di Cori in diversi centri della Val Pusteria (Brunico, Sesto, Dobbiaco, S. Lorenzo e altri centri), organizzata da un comitato organizzatore con sede a Roma e con la partecipazione delle Associazioni turistiche locali.