Slow News, 31.03.15

... e, diciamolo pure, con forti tendenze ed attitudini fasciste, è sì dovuta anche alla paura degli Israeliani per l'ostilità del mondo Arabo ed oltre, ostilità che hanno volonterosamente coltivato per un secolo, con costanza degna di miglior causa. Ma anche è dovuta al loro delirio di onnipotenza, giustificato dal fatto, constatato dal mondo intero, che il loro premier Netanyahu ha potuto andare, a dispetto del Presidente Obama, a parlare davanti al Parlamento Americano, dicendo agli americani di fare la politica contraria a quella che il loro Preside sembra aver imboccato. Cioè, ha sfidato gli USA con disprezzo per il loro Presidente, ed ha ottenuto applausi scroscianti dalla maggioranza dei Parlamentari. Gli altri, quelli fedeli ad Obama, non hanno partecipato alla seduta. Un po' come hanno fatto, nel loro piccolo, i parlamentari italiani del Partito Democratico,il partiro del Presidente del Consiglio, che non hanno votato su leggi fondamentali per l'Italia per non contrariare il loro capetto, il quale si è sempre dimostrato molto ossequioso di Israeliani ed Americani.

Marzo, 2015

Nell’imminenza del 25 Aprile, 70° anniversario della Liberazione dal Nazi-Fascismo, celebriamo con gioia la fine della tirannia in Italia ed in Europa nel 1945, e con commosso ricordo celebriamo coloro che hanno combattuto e sofferto e dato il meglio di sé stessi, anche la vita, per ripristinare in Italia e nel mondo le condizioni per una vita fraterna e civile. Tra tutti costoro non distinguiamo per nazionalità: ci è grato ricordarli tutti, italiani, sovietici, jugoslavi, europei occidentali di tutte le nazioni compresi i Resistenti tedeschi, americani del Nord e del Sud, donne e uomini di tutto il mondo.