Stampa
Categoria: Opposizione israeliana

Associazione di Amicizia Italo-Palestinese, 13 marzo 2022

il Manifesto, 06.03.2022

Un resistente palestinese=terrorista- un resistente ucraino=combattente per la libertà

[...] I bombardamenti vanno condannati, chiaramente, ma i leader che oggi si dicono sdegnati sono rimasti in silenzio mentre Israele radeva al suolo la città di Jenin nel 2000, il quartiere di Al-Dahaya a Beirut nel 2006 e Gaza City in una operazione dopo l’altra, nel corso degli ultimi quindici anni.

[...] [I]n molti Paesi occidentali che oggi sono tra i promotori delle sanzioni contro la Russia anche solo nominare la possibilità di sanzionare Israele viene ritenuto illegale e tacciato di antisemitismo.

(Tradotto da Romana Rubeo)