Sono almeno 12 i palestinesi feriti a Qalandiya stamattina. Scontri anche nel campo profughi di al-Arrub, vicino a Hebron, durante la marcia di commemorazione per la morte di Arafat, avvenuta 11 anni fa

Soldati israeliani perquisiscono le case di Hebron (Foto: Reuters)

Soldati israeliani perquisiscono le case di Hebron (Foto: Reuters)

Roma, 11 novembre 2015, Nena News – Giornata di scontri nei Territori occupati palestinesi, dove sono rimasti feriti almeno 13 palestinesi.

15 novembre 2015

P1020564

Questa mattina i volontari di Operazione Colomba hanno monitorato l’area intorno alla città di Yatta, documentando 41 roadblock posizionati durante la notte dall’esercito israeliano.

La vittima è il 27enne Abdullah al-Shalaldeh, colpito da cinque proiettili mentre si trovava con il cugino ricoverato. Terzo giorno di rastrellamenti nel campo profughi di al-Ahli

Hebron

Roma, 12 novembre 2015, Nena News – È finito con la morte di un 27enne palestinese, Abdullah al-Shalaldeh, il blitz di un commando israeliano nell’ospedale al-Ahli di Hebron, Cisgiordania.

Due israeliani morti a Hebron. È caccia all’uomo. Intanto, anche Msf condanna il blitz ad al-Ahli e chiede a Israele di poter visitare il giovane portato via

 v

Roma, 14 novembre 2015, Nena News - L’uccisione del 28enne palestinese Abdullah Shalaldah nell’ospedale di Hebron può essere considerata “un’esecuzione extragiudiziale”. Lo sostiene Amnesty International, riferendosi al blitz di due giorni fa del commando israeliano nell’ospedale al-Ahli.

Nell’attacco, compiuto con armi da fuoco vicino alla colonia di Otniel, sono rimasti feriti altri due israeliani.  Tre palestinesi  uccisi dai soldati a Halhul, Budrus e Sair.  Attivista italiano arrestato da soldati israeliani a Bilin

colonie2

Gerusalemme, 13 novembre 2015, Nena News - Uno o più palestinesi hanno sparato oggi contro un’auto israeliana in marcia vicino all’insediamento colonico di Othniel, a sud di Hebron. Due coloni di 40 e 18 anni,  padre e figlio, sono rimasti uccisi. Un altro figlio è stato ferito.  Sull’automobile colpita viaggiavano gli altri membri della famiglia.